Istanza subentro alloggio popolare e silenzio assenso.

La Terza sezione civile della Cassazione con ordinanza n. 13865 del 6/7/2020 ha rimesso gli atti al Primo Presidente, per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite, ai fini della soluzione di questione di massima di particolare importanza relativa all’interpretazione dell’art. 20 della l. n. 241 del 1990, per verificare se possa formarsi silenzio assenso sulle istanze …
Continue reading Istanza subentro alloggio popolare e silenzio assenso.

Art. 2932 c.c. e menzioni catastali.

In tema di contratto preliminare, la presenza delle menzioni catastali, ex art. 29, comma 1-bis, della l. n. 52 del 1985, rappresentando, al pari di quanto previsto per le menzioni edilizie ed urbanistiche, una condizione dell’azione ex art. 2932 c.c., deve sussistere al momento della decisione – la relativa produzione potendo intervenire anche in corso …
Continue reading Art. 2932 c.c. e menzioni catastali.

Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni: il giudizio civile sul fatto costituente reato ex artt. 10 e 11 D.P.R. 1124/1965

In tema di assicurazione obbligatoria contro gli infortuni e la malattia professionale, l’accertamento in sede civile del fatto costituente reato di cui agli artt. 10 e 11 del d.P.R. n. 1124 del 1965, sia in caso di azione del lavoratore per il cd. danno differenziale che di azione di regresso dell’INAIL, deve essere effettuato sulla …
Continue reading Assicurazione obbligatoria contro gli infortuni: il giudizio civile sul fatto costituente reato ex artt. 10 e 11 D.P.R. 1124/1965

INVALIDI CIVILI TOTALI: LA LEGGE NON ASSICURA “I MEZZI NECESSARI PER VIVERE”

Ecco il comunicarto dell’Ufficio stampa della Corte Costituzionale     Ufficio Stampa della Corte costituzionale         Comunicato del 24 giugno 2020 INVALIDI CIVILI TOTALI: LA LEGGE NON ASSICURA “I MEZZI NECESSARI PER VIVERE” 285,66 euro mensili, previsti dalla legge per le persone totalmente inabili al lavoro per effetto di gravi disabilità, non sono sufficienti a soddisfare …
Continue reading INVALIDI CIVILI TOTALI: LA LEGGE NON ASSICURA “I MEZZI NECESSARI PER VIVERE”

Pubblicata la Rassegna civile del 2019 della Corte di Cassazione

L’Ufficio del Massimario della Corte di Cassazione ha pubblicato, come fa’ ogni anno, un volume che raccoglie gli orientamenti della Suprema Corte nell’anno precedente. Oggi é stato pubblicato il volume contenente gli orientamenti delle Sezioni civili anno 2019 Vol. I-II-III-IV che qui di seguito é consultabile e prelevabile. Rassegna_civile_2019-vol_1-2-3-4

Pubblicata la Rassegna penale del 2019 della Corte di Cassazione

L’Ufficio del Massimario della Corte di Cassazione ha pubblicato, come fa’ ogni anno, un volume che raccoglie gli orientamenti della Suprema Corte nell’anno precedente. Oggi é stato pubblicato il volume contenente gli orientamenti delle Sezioni penali anno 2019 Vol. I-II che qui di seguito é consultabile e prelevabile. Rassegna_penale_2019_vol_I_e_vol_II    

Competenza e deduzione di un rapporto presupposto

Qualora l’attore deduca in giudizio, come fatto storico costitutivo della propria domanda nei confronti del convenuto, l’accertamento dell’esistenza, della validità o dell’efficacia di un negozio “inter alios” senza evocare in giudizio tutte le parti di quel rapporto, difetta una vera e propria domanda volta a regolare gli effetti giuridici del rapporto contrattuale presupposto; pertanto, ai …
Continue reading Competenza e deduzione di un rapporto presupposto

Contratto professionista-consumatore: quando é valida la deroga alla competenza territoriale

Nel contratto tra consumatore e professionista predisposto unilateralmente da quest’ultimo l’efficacia della clausola convenzionale di deroga alla competenza territoriale del foro del consumatore è subordinata non solo alla specifica approvazione per iscritto prevista dall’art. 1341 c.c., ma anche -a norma dell’art. 34, comma 4, d.lgs. n. 206 del 2005 -allo svolgimento di una trattativa individuale …
Continue reading Contratto professionista-consumatore: quando é valida la deroga alla competenza territoriale

Questione di giurisdizione in caso di plurime domande.

In caso di proposizione di plurime domande legate da nesso di subordinazione, il giudice adito deve valutare la giurisdizione con riferimento alla domanda proposta in via pregiudiziale, venendo in rilievo la questione di giurisdizione sulla domanda subordinata soltanto quando sia sciolto il nesso di subordinazione, il che accade se la domanda principale sia rigettata nel …
Continue reading Questione di giurisdizione in caso di plurime domande.

Partecipate in perdita e accantonamenti in bilancio per gli enti partecipanti.

DAL SITO DELLA CORTE DEI CONTI Delibera n. 63/2020/SRCPIE/PRSE SEZIONE CONTROLLO REGIONE PIEMONTE  15/06/2020 Comune di Ovada (AL) – Qualora un organismo partecipato presenti un risultato di esercizio negativo che non venga immediatamente ripianato, l’Ente locale partecipante è tenuto ad accantonare, in misura proporzionale alla quota di partecipazione, l’importo corrispondente in apposito fondo vincolato del bilancio …
Continue reading Partecipate in perdita e accantonamenti in bilancio per gli enti partecipanti.